Cultura, l’impegno delle associazioni per l’ampliamento del Museo degli Ipogei

TRINITAPOLI – Ipogei, risorsa da far conoscere innanzitutto sul territorio. È questa la riflessione, con personale impegno, dell’Archeoclub di Trinitapoli, che sabato sera ha riunito le associazioni di volontariato e culturali del territorio.

Lo scopo, dar seguito alla campagna di crowdfunding “#mostriamoliatutti”, inaugurata lo scorso 19 dicembre, allo scopo di raccogliere fondi online per l’ampliamento del Museo degli Ipogei.

“Archeoclub intende porsi come capofila della divulgazione della cultura degli Ipogei – spiega il presidente Donato Marrone – portando la campagna di crowdfunding in mezzo alla gente, coinvolgendo il territorio in quella che è un’iniziativa di sviluppo utile per tutti”.

In effetti, i cittadini non sempre hanno contezza di ciò che rappresentano gli scavi del Parco ed i ritrovamenti esposti in Via Marconi e da esporre con l’allestimento del primo piano.

“Ho visitato gli Ipogei tanti anni fa – rivela una volontaria vincenziana – ma poi non ho seguito. Quindi ritengo necessaria la sensibilizzazione e l’informazione, da attivare a partire dalle scuole”.

“Occorre anzitutto partire dall’acquisizione di consapevolezza delle potenzialità della risorsa rappresentata dagli Ipogei – aggiunge Angela Miccoli dell’Archeclub – . Per questo avvieremo in tempi ristretti, come quelli dettati dalla campagna di crowdfunding, incontri ed occasioni di promozione ed informazione degli sviluppi culturali ma anche economici che l’ampliamento di questo Museo porta con sé”.

“Col turismo si può vivere – esordisce Tommaso Carano di Terrae Aufidae – e questa è la direttrice del nostro operato. Al Museo di recente abbiamo tenuto una mostra fotografica, a testimonianza di come riteniamo che questa struttura, ampliata, possa rappresentare un volano per il nostro turismo, anche in chiave occupazionale.

Follow me!